top of page

VICTORIA TROPHY

Dopo ben tre tornei “saltati” per la meteo avversa, sabato mattina Tati, Giorgio, Silvio e Tizi si sono finalmente ritrovati per partecipare al torneo “Victoria Trophy” di Kandersteg. Partita di buon ora dalla Leventina, la ormai ex squadra “Smile”, ribattezzata “The Last End” da questa stagione, è arrivata nell’Oberland Bernese un’oretta prima dell’inizio del confronto che li vedeva opposti alla squadra dei Neuchâtel l'Aige de Glâce 4.

La squadra faidese, il torneo in salita. Gli avversari dimostravano fin da subito la loro caratura (due di loro anni addietro facevano parte della squadra di Rios) e complice anche la mancanza di concretezza dei leventinesi, il match si concludeva con un chiaro 13-3.

La raclette, il bianco e l’ottima compagnia dei romandi per il pranzo, hanno alleviato la delusione per la cocente sconfitta e così, dopo una passeggiatina digestiva sotto uno splendido sole che finalmente illuminava Kandersteg, si è tornati in halle per la seconda partita. Avversari nel secondo turno una squadra di “Bern Crystal 4”.

Decisi a rimuovere la insoddisfacente prestazione del mattino, i The Last End sono scesi sul ghiaccio con la giusta grinta e soprattutto con una miglior precisione. Ciò ha contribuito a guadagnare i primi due punti ai ragazzi dello skip Giorgio Tognola con il risultato di 10-3.

La prima giornata di competizione si concludeva con un provvisorio sesto rango in classifica e dunque con la prospettiva della prima partita della domenica mattina alle 9:15.

La serata era programmata presso il Belle Epoque Hotel Victoria Ritter con aperitivo e cena a base di “Tatarenhut-Plausch” in compagnia di tutte le squadre. Ottima (come sempre in queste circostanze) l’occasione per socializzare con i vari curler che ha permesso lo scambio di inviti a futuri tornei dei rispettivi club.

Domenica mattina è quindi in programma la partita del terzo turno che vedeva opposti i The Last End alla locale squadra “Team Victoria”. Saranno stati i postumi del “Tatarenhut-Plausch” o della notte non ben riposata da alcuni, ma i ticinesi non si sono presentati “in palla” sul ghiaccio. Fatto sta che anche in questa occasione l’incontro non ha avuto storia e si è concluso con un severo 12-1. Tale risultato ha precluso la partecipazione alle finali riservata ai primi 6 posti (piazzamento finale all’ottavo posto), cosicché che al termine del tradizionale pranzo a base di "Einsiedler Weissbier, Weisswurst e Brezen", dopo aver salutato i vari partecipanti e organizzatori, i nostri hanno preso la strada di casa.

Come indicatoci da Casimiro, organizzatore del torneo, la prossima edizione del torneo è programmata per il 4 e 5 gennaio 2020. Mettete in agenda le date!



3 visualizzazioni

Comments


bottom of page