top of page

SWEEPING, AZIONE SFIANCANTE


Sweeping, azione sfiancante, noiosa e priva di soddisfazione!!! Non è proprio così. Lo sweeping è importante tanto quanto chi lancia il sasso o lo skip. Cosa importante, é che anche lo sweeping è ancorato alla World Curling Federations Rules of curling.

Secondo la scuola di curling canadese, il lanciatore dispone di una finestra di valutazione della distanza del sasso che si appresta a tirare. Questa “finestra” è abbastanza larga, e saranno gli sweepers a influenzare la posizione finale del sasso.

L’ammontare della forza necessaria a spingere un sasso in avanti, è nota come “peso”. Il “peso” è la forza che il lanciatore dovrà trasmettere al sasso affinché raggiunga l’obiettivo prefissato.



Dei buoni sweepers possono aggiungere un extra di 2,4 fino a 3,6 metri alla distanza finale del sasso. Questo è importante da sapere perché, determinerà la forza impressa al sasso (peso), e che dovrà rientrare nella “finestra di peso” di 2.4 a 3.6 metri in meno dall’obiettivo finale. Questo offre un margine abbastanza comodo di errore per il lanciatore e un buon margine di valutazione agli sweepers.

Esempio: Un sasso lanciato a 2,8 m prima della casa senza scopare, può essere spazzolato facilmente in casa da dei buoni sweepers. Contrariamente, se lanciamo lungo (oltre la finestra), gli sweepers non potranno “frenare” il sasso che risulterà inutile ai fini del gioco. Il lanciatore ha quindi la responsabilità di rientrare nella “finestra di peso” e non piazzare il colpo preciso e finito.

Per concludere, ricordiamo che lo sweeping è disciplinato dall’articolo R7 del regolamento World Curling Federation rules of curling.

21 visualizzazioni

Comments


bottom of page