top of page

Sei modi per essere uno sweeper migliore

Mi è stato chiesto molte volte se lo sweeping faccia davvero la differenza o se sia solo una gigantesca cospirazione per tenere occupati i giocatori che non tirano o skippano. La verità è che lo sweeping può fare un'enorme differenza se eseguito con la tecnica corretta. Sciaguratamente, lo sweeping viene spesso considerato come un qualcosa che non vale la pena di praticare, e alcuni giocatori, non sviluppano le abilità necessarie per essere veramente efficaci. Non potrò mai sottolineare abbastanza quanto il miglioramento delle abilità di sweeping possano contribuire a un miglioramento complessivo della vostra squadra. Proprio così: dovete marcare punti come squadra e lo sweeping è importante quanto il lancio e lo skippare. Applicando i seguenti sei consigli, potrete portare la vostra squadra a un nuovo livello superiore!


Carole Howald: "Guardare in alto per vedere a che velocità si sta avvicinando la casa è un ottimo modo per valutare se è necessario continuare a dare il massimo o se si può mollare un po'".


1.    Iniziare vicino e rimanere vicini

Non aspettare sulla hogline per iniziare a spazzare. È perfettamente lecito stare vicino al tiratore. Di solito suggerisco di iniziare dalla T-line vicina al tiratore. In questo modo potrete assicurarvi che sia voi che il tiratore, saprete qual è il tiro e quale forza è stata trasmessa. Avrete anche una chiara visione del fatto che il tiratore debba o meno spingere la pietra o frenarla. Vi chiederete come farete a tenere il passo con la stone se partirete così vicini. Ecco il trucco: quando vedete che il tiratore imposta il movimento all'indietro, iniziate a camminare e continuate a seguire il tiratore mentre scivola. Ricordate di rimanere sempre vicini al sasso, anche se veloce o se, non riuscirà a realizzare il tiro richiesto. Il vostro skip potrebbe avere un'idea alternativa per il tiro, e se avrete già rinunciato e vi sarete allontanati, ci saranno meno possibilità di spazzare per realizzare il piano B, C o addirittura D.

2.    Comunicare, comunicare e comunicare!

Non appena la stone viene rilasciata, annunciate subito la vostra migliore ipotesi su dove andrà a finire il sasso, a voce alta e risoluta, e assicuratevi che lo skip vi abbia sentito. Certo, potreste errare... anzi, vi garantisco che vi sbaglierete più di una volta. Il segreto è continuare a fornire allo skip aggiornamenti sulla velocità mentre la pietra si muove verso l'altra estremità di gioco. Più vi eserciterete a stimare la velocità e ad annunciarlo, più migliorerete. Essere in grado di giudicare la velocità del sasso, è un'abilità inestimabile. Ricordate che ci vuole tempo per sviluppare questo istinto, quindi siate pazienti e continuate a farlo.

3.    Alzate spesso lo sguardo

È molto facile spazzare come un matto perché una stone è presumibilmente corta, per poi vederla oltrepassare la back-line. Guardare in alto per leggere a che velocità il sasso si sta avvicinando alla casa, è un ottimo modo per valutare se è necessario continuare a dare il massimo o se si può ridurre un po'. Pensate di alzare lo sguardo come se steste facendo un bel respiro (la respirazione è qualcosa che dovreste ricordarvi di compiere anche quando spazzate). Potrebbe essere più facile concordare prima con il vostro partner che chi spazza più lontano dalla pietra, sarà colui che guarderà in alto. Ricordate però di condividere l'informazione con il vostro compagno di sweeping e dello skip, soprattutto se scoprite di dovervi fermare o iniziare a spazzare.

 

Sven Michel: "Se state spazzando in modo più ampio rispetto alla larghezza del manico, potete permettervi di stringere i colpi. Mantenete i movimenti stretti e veloci".

 

4.    Esercitate pressione

Lo sweeping funziona rompendo il pebble ("protuberanze" sul ghiaccio) per rendere più scorrevole la superficie su cui scivola la stone. Per rompere efficacemente il pebble, è necessario l'attrito scopa/ghiaccio. Se non esercitaste una pressione sufficiente sulla scopa, potreste non creare un attrito sufficiente per essere efficienti. Pensate di cercare di caricare tutto il peso del vostro corpo sulla scopa. È utile posizionare la testa sopra il cuscinetto della vostra scopa. Potete testare la vostra pressione prendendo in prestito una scopa a setole. Provate a spazzare come fareste normalmente con essa. Tutti i peli della scopa si allargano in modo uniforme e ampio quando si spinge verso il basso, e rimangono così mentre si spazza il ghiaccio? In caso contrario, aumentate la pressione finché i peli non si distribuiscono uniformemente. Se tornate a una testina “sintetica” o se continuate a usare una scopa con le setole (entrambi vanno benissimo; dovreste usare quello che trovate più comodo) ricordate la quantità di pressione necessaria per distribuire i peli e cercate di spingere sempre con la stessa forza.

5.    Tenere le spinte di scopa serrati e veloci

Ricordate che è sufficiente spazzare la superficie di scorrimento della pietra per essere efficaci. Potete usare la superficie del manico della stone come guida. Se state spazzando più della larghezza del manico, potete permettervi di diminuire le spinte. Mantenete le spinte strette e veloci e vedrete presto un miglioramento della vostra efficacia generale. Spazzare non deve essere una scampagnata. Dopo aver spazzato con tutta la propria forza possibile fino all'estremità di gioco, dovreste assolutamente avere il fiato corto... molto corto. Questa è la vostra occasione per allenarvi al meglio in ogni partita. E se pensate di poter spazzare più forte, fatelo! Non vorreste dovervi chiedere se aveste potuto trascinare un sasso fino a dolly invece che sul cerchio degli otto piedi.

6.    Spazzare davanti alla roccia

Sembra una cosa lapalissiana, ma sareste stupiti nel sapere quanti giocatori di curling sono ottimi spazzatori, ma completamente inconcludenti! Date un'occhiata in giro agli altri sweeper la prossima volta che giocate, e scommetto che in pochi istanti scorgerete qualcuno che non spazza davanti al sasso. Spesso è difficile capire se non si sta spazzando davanti alla stone. Chiedete al vostro skip di farvi notare (naturalmente in modo gentile e silenzioso) se vi capita di distanziarvi dal percorso della stone. Spazzare è divertente e stimolante ed è un ottimo modo per tenersi in forma. Se riuscirete a incorporare uno di questi consigli nel vostro gioco, credo che sarete sorpresi dalla rapidità con cui inizierete a vedere i risultati. Queste sei strategie, combinate insieme, sono una meravigliosa arma segreta che ogni squadra dovrebbe padroneggiare.


Pablo Lachat: "Cercate di far ricadere tutto il peso del vostro corpo sulla spazzola. È utile mettere la testa sopra la testa della spazzola".

 

Fonte: Curling Canada - Pubblicato il 23 gennaio 2013 da Kim Perkins https://www.curling.ca/blog/2013/01/23/house-call-six-ways-to-be-a-better-sweeper/

Traduzione a cura di Gianfranco Mion

70 visualizzazioni

コメント


bottom of page