top of page

CORSO BASE DI CURLING, TERZO ATTO: LO SWEEPING!

Settimana senza impegni per le squadre del club nelle sfide di campionato sociale. Nonostante ciò, il corso base di curling organizzato dal club prosegue senza intoppi.

Come sempre sotto la direzione del monitore G+S Daniele Zanzi e coaudiuvato da Gianfranco Mion i nostri intraprendenti principianti hanno sperimentato e cominciato a prendere confidenza con la "scopa" o broom iniziando a cimentarsi nella tecnica dello sweeping.



Diciamo che la tecnica che solitamente si applica a casa per le pulizie non è la più indicata sul ghiaccio. Sabrina, Christian e Corrado hanno dovuto sfoderare tutta la loro foga ed energie per poter portare i loro sassi in casa. A volte lo sweeping viene sottovalutato, ma un movimento corretto ed efficace può essere risolutivo nei momenti cruciali di una partita. Settimana prossima per i tre partecipanti si concluderà il corso base con il quale avranno acquisito i rudimenti e le tecniche di base del gioco del curling. Ci auguriamo sin d'ora che verranno a giocare con noi nelle settimane a venire per divertirsi ed affinare la loro tecnica.

Visto che parliamo di sweeping vi ricordiamo che da regolamento della federazione svizzera Swisscurling vale quanto segue:

  • La pietra può essere scopata da uno o più membri della squadra alla quale il sasso appartiene fino alla Tee line dell'end in corso.

  • Una pietra immobile deve essere dapprima messa in movimento prima di poter essere scopata; la pietra può essere scopata da uno o più membri della squadra alla quale il sasso appartiene fino alla Tee line dell'end in corso.

  • Tutti i giocatori possono pulire la superficie di gioco prima di lanciare il sasso seguente.

  • Nessun giocatore ha il diritto di scopare un sasso avversario eccetto per i sassi che si trovano oltre la Tee line. Lo sweeping può iniziare soltanto quando il sasso avversario raggiunge la Tee line.

  • Oltre le Tee line è consentito ad un unico giocatore di scopare ma solamente allo skip e/o al vice skip della squadra che non gioca.

  • Oltre la Tee line una squadra ha la priorità di scopare i propri sassi ma non può impedire agli avversari, o frapporsi alla traiettoria, di scopare un sasso.

  • Se si produce un errore durante la fase di sweeping, la squadra avversaria può decidere di lasciare la situazione invariata oppure di piazzare il o i sassi influenzati dal tiro nella posizione che si sarebbero fermati senza l'errore di sweeping.

Naturalmente il regolamento completo può essere consultato sul sito di swisscurling www.curling.ch , regolamento in francese, regolamento in tedesco capitolo R7:sweeping.

7 visualizzazioni

コメント


bottom of page